La favola nell’opera di Antonio Gramsci

Quanto riportato nel titolo è il tema del terzo Seminario Internazionale di Studi sulla Favola, organizzato dal CISESG, il Centro Internazionale di Studi Europei Sirio Giannini in collaborazione con International Gramsci Society – Italia, CISLE – Centro Internazionale di Studi sulle Letterature Europee, Zona Franca – Casa editrice di cartone e Comune di Seravezza (LU).

Il luogo dell’incontro, in programma per 15 e16 dicembre 2017, è il Teatro Scuderie Granducali, Area Medicea Patrimonio Unesco, a Seravezza, in provincia di Lucca.

DEDICATO AD ANTONIO GRAMSCI

Il 2017, come noto, segna non solo il centesimo anniversario della rivoluzione d’ottobre, ma anche l’ottantesimo anniversario della morte di uno dei maggiori pensatori politici del ventesimo secolo: Antonio Gramsci. Basti pensare alla fortuna (sempre maggiore) che godono i suoi scritti, soprattutto i Quaderni del carcere, dentro e fuori i confini nazionali, tanto in Europa quanto in altri continenti, per avere una chiara, forte conferma della loro importanza storica, politica e culturale.

Ebbene, al novero di questi scritti appartengono alcune raccolte di favole, scritte durante l’isolamento carcerario, nonché le traduzioni dal tedesco di ventiquattro fiabe dei fratelli Grimm. Si tratta di un “tassello” della produzione gramsciana che, sebbene poco noto ai lettori e meno studiato rispetto ad altri, è meritevole di attenzione, sia perché evidenzia la ricchezza e la poliedricità del pensiero di Gramsci; sia perché ne illumina una caratteristica decisiva, ossia il legame organico fra teoria politica, lavoro letterario e concezione pedagogica. Per queste ragioni, il Centro Internazionale di Studi Europei Sirio Giannini (CISESG), da sempre attento a promuovere gli studi sulla favola nelle letterature europee, ha voluto celebrare l’anniversario gramsciano organizzando un seminario su Gramsci e la fiaba.

Invitiamo dunque tutti gli interessati a sottoporre proposte di analisi sui seguenti temi: 1) le favole gramsciane: stile, contenuto e ricezione; 2) Gramsci traduttore delle fiabe dei fratelli Grimm; 3) la funzione svolta dalla favola nella più generale riflessione gramsciana, dunque i suoi rapporti con le idee che, di volta in volta, contraddistinguono gli scritti giovanili, i Quaderni e le Lettere. Saranno inoltre ben accette anche proposte che intendano studiare la riflessione gramsciana sulla favola in un’ottica di analisi comparata.

Tale seminario ha un duplice scopo. Da una parte si propone di sviluppare un dibattito scientifico originale sul tema, coinvolgendo studiosi, italiani e non, che abbiano maturato una certa confidenza con l’opera gramsciana. Dall’altra il convegno vuole anche essere l’occasione per far entrare in contatto con il pensiero dello studioso sardo una cerchia di persone sempre più ampia, come si confà a quello che è ormai un classico del nostro tempo.

Modalità di partecipazione

Chi fosse interessato a presentare un intervento (preferibilmente in italiano o in inglese) relativo alle tematiche indicate è pregato di mandare la propria proposta al Comitato Scientifico (dscisesg@gmail.com) entro il 5 Novembre 2017.

La proposta di intervento può essere scritta in italiano, inglese, francese o tedesco; deve avere una lunghezza massima di 250 parole ed essere corredata dal relativo titolo. Gli abstracts dovranno essere inviati per e-mail (in allegato) in formato MS WORDS.

Gli interessati sono inoltre pregati di aggiungere le seguenti informazioni: Nome; Ente da cui dipende (Università, Dipartimento ecc.); Status (Professore, Prof. Associato, Ricercatore, dottorando, studente , ecc.); Indirizzo postale; E-mail; Numero di telefono.

La durata prevista di ogni intervento è di 25 minuti. Il Comitato Scientifico si riserva il diritto di rifiutare ogni proposta ritenuta incompleta o incoerente con le tematiche richieste.

È prevista la pubblicazione degli Atti del III Seminario Internazionale sulla Favola – La Favola nell’opera di Antonio Gramsci entro il 2018.

Costi di Registrazione

(al 5 novembre 2017): 40 Euro

Dopo tale data: 100 Euro

Cena di Gala (opzionale): 40 Euro

Comitato Scientifico Prof.ssa Daniela Marcheschi (Direttore Scientifico CISESG), Dr.ssa Francesca Antonini (Fondazione Luigi Einaudi – Torino), Prof. Piero Floriani (Università di Pisa), Prof.ssa Luísa Marinho Antunes (Universidade da Madeira), Dr.ssa Caterina Arcangelo (CISLE), Dr.ssa Stefania Sini (Università del Piemonte Orientale) Dr. Alessio Panichi (Johns Hopkins University – Baltimore), Dr. Alessandro Viti (CISESG).

Si precisa che tutte le informazioni su Seravezza (localizzazione geografica, pernottamento in città, ecc.) sono a disposizione sul sito www.prolocoseravezza.it

Il CISESG sta siglando accordi commerciali con le strutture ricettive e i ristoranti per poter offrire ai partecipanti del Seminario un prezzo convenzionato per i servizi che si renderanno necessari durante il periodo di permanenza in città. Tutti i dettagli saranno resi disponibili ai selezionati del Call. Maggiori informazioni ai contatti del CISESG forniti nel presente documento.

 

Contatti  Organizzazione: cisesg@gmail.com  dscisesg@gmail.com

Lascia un commento