La saggezza breve

“La scrittura breve è un’arte, e l’aforisma ne è la forma principe. Ogni aforisma scaturisce da una delimitazione di campo e, nella restrizione, condensa e apre contenuti nuovi”.

Esordisce così Daniela Marcheschi nel testo della prefazione al volume Aforismi scelti che Mario Vassalle ha pubblicato per i tipi della Libreria Ticinum Editore.

è ancora la Marcheschi a precisare che “Gli aforismi di Mario Vassalle – fisiologo eminente e conosciuto in tutto il mondo per i suoi studi dedicati ai fenomeni elettrici, che regolano i battiti del cuore – con il loro stile netto conducono il lettore in un percorso molto vario di osservazioni e, proprio per tali motivi, ricco di particolare interesse”.

“Gli aforismi – scrive l’autore nella premessa – vogliono intrattenere la curiosità della mente. Il loro metodo consiste nell’estrarre verità concise dal contesto della realtà umana. («Fanno vedere quello che l’abitudine faceva solo guardare»). Le riflessioni cercano il sistema. Questo processo di analisi in- tende investigare la realtà umana e le leggi che la regolano. Il loro scopo è aumentare la comprensione della vita che ciascuno di noi vive. Il vantaggio di capire e capirsi meglio permette di apprezzare alcuni dei significati del grande dramma dell’avventura umana. Inoltre, si fa meglio quello che si capisce meglio”.

Gli aforismi sono pensiero in pillole. Noi ne abbiamo selezionati alcuni.

VERITÀ

Dire la verità, tutta la verità e nient’altro che la verità per uno scienziato è un dovere, per un filosofo un’aspirazione, per un politico un sui- cidio, per un ipocrita una bestemmia, per un debole uno sbaglio, per un ingenuo un’impru- denza, per un diplomatico incompetenza e per una persona normale una possibile alternativa (non dimenticando che può essere assai pericolosa).

GENIO

Se Leonardo fosse stato “ragionevole”, tutt’al più oggi lo chiamerebbero il signor Da Vinci.

ESSERE GIUSTI

Non è difficile essere giusti, se non ne va di mezzo il nostro interesse.

STUPIDITÀ

La stupidità è come il passare del tempo: non risparmia nessuno.

EDUCAZIONE

Le persone educate urlano sottovoce.

LIMITI

Per riconoscere i propri limiti, bisogna averne la capacità.

SOLDI

I soldi che si spendono più liberamente sono quelli degli altri.

AVVERSITÀ

La mancanza di avversità si paga con la noia.

Lascia un commento