Omaggio a Georg Klusemann

dasIl 25 Ottobre, al Café Ada di Wuppertal, Torsten Krug presenta la sua bella monografia dedicata all’artista Georg Klusemann (1942-1981) e promossa dalla Georg Klusemann Gesellschaft di Bonn (sede italiana per le borse Artists in Residence: Balbano, Lucca).

Pittore, scultore, illustratore, scrittore, fra le altre cose, Klusemann fu uno dei tanti intellettuali tedeschi che, negli anni Sessanta, abbandonò la Germania per vivere e lavorare in Italia. Scelse Lucca, dove morì nel 1981, per diverse ragioni. La prima è che il nostro paese, e la Toscana in particolare, appariva, a lui straniero, una delle più suggestive culle dell’arte; la seconda, e più importante, è che il mondo artistico tedesco, specialmente quello legato all’insegnamento nelle Accademie di Belle Arti, gli sembrava ancora troppo tollerante con artisti/docenti, che, solo alcuni decenni prima, avevano collaborato imperdonabilmente con il regime hitleriano.

Il volume è una meraviglia, non solo per l’elegante grafica, ma anche per la sensibilità umana e intellettuale con cui la biografia di Klusemann è ricostruita secondo tracce tematiche. Attraverso migliaia di documenti, foto, scritti dell’artista stesso, sapientemente letti e compresi, è illuminata la vita di un giovane uomo e artista, prematuramente scomparso, che amò la bellezza in un modo totale e struggente.

Daniela Marcheschi

Continua a leggere